Skip to content

Incentivi auto Lombardia 2019

Si può arrivare a un totale di 16mila euro tra sconti e bonus per alcune auto elettriche: dal prossimo 15 ottobre in Lombardia è possibile partecipare al Bando Rinnova Autovetture e Bando Rinnova Veicoli, si tratta di incentivi per i privati cittadini e per le imprese fino a 8 mila euro cumulabili con gli incentivi statali che arrivano a 6 mila euro per le elettriche, benefici ai quali si aggiungono gli sconti obbligatori da parte dei concessionari.

Bando Rinnova Autovetture per privati cittadini (residenti nella Regione Lombardia)

Il Bando riguarda la sostituzione di vecchie auto inquinanti di proprietà dei residenti in Lombardia con nuove auto ecologiche. Il bando è stato pubblicato nell’area bandi del sito della Regione Lombardia e la domanda può essere presentata a partire dalle 10 del 15 ottobre 2019 e fino al 30 settembre del 2020.

Cosa prevede questo bando? Un contributo a fondo perduto calcolato in base alle emissioni. Sono riservati a soggetti privati residenti in Lombardia che radiano per demolizione un veicolo benzina fino a Euro 2, o diesel fino a Euro 5, oppure radiano per esportazione all’estero un diesel euro 3-4-5 e che contestualmente acquistano un’auto a basse emissioni nuova o già immatricolata dal concessionario (in pratica, una km zero).
incentivi auto elettrica Lombardia

Bando Rinnova Veicoli per le imprese (della Lombardia)

Il bando si rivolge a micro, piccole e medie con “sede operativa in Lombardia che radiano per demolizione o per esportazione all’estero un veicolo benzina fino ad euro 2 incluso o diesel fino ad Euro 5 incluso e acquistano, anche per il trasporto di merci in conto proprio o in conto terzi e anche nella forma del leasing finanziario, un veicolo di categoria M1, M2, M3, N1, N2 o N3, in grado di garantire basse emissioni di inquinanti”.

In questo caso il contributo a fondo perduto viene concesso alle categorie di veicoli con basse emissioni. La nuova versione del bando verrà pubblicata il 10 ottobre, con possibilità di presentare le domande a partire dalle 10 del 16 ottobre 2019 fino al 30 settembre 2020.

Emissioni e incentivi previsti dalla Regione Lombardia

La Regione Lombardia si basa sul ciclo di emissioni Nedc per la CO2 e sul ciclo RDE per gli NOx. L’importo dell’incentivo è proporzionale in base a questi due parametri e può variare da 2mila a ben 8mila euro; l’importo più alto è quello riservato alle elettriche pure, le uniche che possano dichiarare zero g/km sia di CO2 sia di NOx.

incentivi auto Lombardia

Tabella con emissioni auto e incentivi Regione Lombardia

Per le auto acquistate a partire dalla data di inizio del bando (15 ottobre 2019) uno dei requisiti fondamentali per poter accedere al contributo regionale è che il concessionario che vende l’auto applichi uno sconto del 12% sul prezzo di listino del modello base (al netto di allestimenti opzionali). Il prezzo di listino di riferimento è quello definito alla data del 1° agosto 2019 (per evitare ritocchini last minute delle case automobilistiche). Lo sconto deve essere esplicitato in fattura, pena la non ammissibilità della domanda.

Solo per l’acquisto di autovetture con alimentazione esclusivamente elettrica o deve essere applicato lo sconto del 12% sul prezzo di listino del modello base o, in alternativa, deve essere applicato uno sconto di almeno 2.000 € (IVA inclusa). Anche in questo caso il prezzo di listino di riferimento è quello definito alla data del 1° agosto 2019 e lo sconto deve essere esplicitato in fattura.

Incentivi cumulabili con quelli statali

La bella notizia è che l’incentivo della Lombardia è cumulabile con l’incentivo statale che per le elettriche vale 4mila euro senza rottamazione o 6mila con rottamazione. In pratica, in Lombardia rottamando un’auto inquinante e acquistandone una elettrica si ottengono complessivamente 14 mila euro di incentivi più lo sconto obbligatorio di almeno duemila euro che il concessionario è obbligato a fare, quindi si ottiene un vantaggio totale di 16 mila euro.

In sostanza, se per qualsiasi auto elettrica in tutta Italia si ottengono seimila euro di incentivi (eccetto qualche altra Regione italiana dove vi sono ulteriori bonus), in Lombardia, per le vetture elettriche il cui venditore accetti di praticare almeno duemila euro di sconto, si ottengono complessivamente 16 mila euro di sconto / incentivo.

Se finora in Italia non hanno sfondato le auto elettriche (causa costi molto elevati rispetto alle equivalenti diesel o a benzina) questi incentivi rendono molto più appetibili le elettriche che in alcuni modelli possono venire a costare meno di una termica. Il passo successivo sarà garantire sempre più copertura di colonnine di ricarica.

Come richiedere l’incentivo auto della Regione Lombardia

Mentre l’Ecobonus auto statale è, per chi acquista, uno sconto praticato direttamente dal venditore, l’incentivo regionale della Lombardia viene erogato entro 90 giorni dalla domanda, sotto forma di bonifico sul conto corrente del richiedente, previa la verifica che siano soddisfatti tutti i requisiti, inoltre facendo valere l’ordine di presentazione delle domande (e fino ad eventuale esaurimento della dotazione finanziaria di 18 milioni di euro).

Oltre all’acquisto in contanti, è ammesso per il bonus anche il leasing finanziario con opzione di riscatto finale. L’incentivo lombardo non è valido per le auto a noleggio. Ogni persona può usufruire solo di un incentivo auto anche se possiede più di una vettura.

 

Elena Liziero

Elena Liziero

Mamma geek, blogger e giornalista, mi piace tutto ciò che riguarda la comunicazione, le eco-innovazioni e la creatività.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *