Nuovi incentivi per riqualificazione architettonica ed energetica degli edifici

0

La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la Delega Fiscale, in base alla quale il Governo attuerà dei bonus fiscali per la riqualificazione architettonica e la messa in sicurezza degli edifici, dovrà adottare la riforma del Catasto e prevedere una fiscalità agevolata per la green economy.

Il Governo erogherà quindi una serie di incentivi per la riqualificazione come adeguamento alla normativa sulla sicurezza, per la riqualificazione energetica e architettonica.

Ad oggi la riqualificazione energetica è incentivata con una detrazione fiscale del 65% e le ristrutturazioni con una detrazione del 50%. Il livello di queste aliquote resterà tale fino al 31 dicembre 2014 e poi scenderà nel 2015 rispettivamente al 50% e 40%, scenderà al 36% dal 2016.

Per quanto riguarda la Green Economy, l’Esecutivo dovrà introdurre nuove forme di fiscalità in grado di incentivare il mercato verso prodotti ecosostenibili. I decreti dovranno anche ritoccare le accise sui prodotti energetici e sull’energia elettrica. Il maggior gettito che ne deriverà da queste accise sarà investito per ridurre la tassazione sui redditi e sul lavoro della Green Economy.

Il Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori è molto favorevole alla nuova legge, che vede la fine degli interventi fiscali di breve termine e l’inizio di un impegno concreto dello Stato nel campo della messa in sicurezza degli edifici e del risparmio energetico.

Condividi.

L'autore

Elena Liziero

Neomamma geek, blogger e giornalista, mi piace tutto ciò che riguarda la comunicazione, le eco-innovazioni e la creatività.

Lascia un Commento