Elettrodomestici di classe

12

Pochi giorni fa il governo ha varato gli incentivi per l’acquisto di elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Ma come si fa a calcolare la classe di un elettrodomestico, e quanto si risparmia nei consumi?

Da qualche anno, grazie ad una direttiva europea, su tutti gli elettrodomestici in commercio come frigoriferi, lavatrici, congelatori, lavastoviglie e condizionatori c’è una classificazione energetica ben evidente contraddistinta da una lettera dell’alfabeto.
Si va dalla classe G, la più bassa e meno efficiente da un punto di vista energetico, fino alla più elevata, la classe A.
Gli elettrodomestici di nuovissima generazione ormai sono tutti di classe A, A+  e perfino A++, mentre ormai sono fuori produzione gli apparecchi delle classi inferiori E, F e G.

Ad una classe più alta, però, corrisponde un costo di acquisto più elevato, e sensibili differenze di prezzo si possono trovare anche tra una classe A e una A+. Questa maggiorazione di prezzo, comunque, viene recuperata in pochi anni in quanto il loro minore dispendio energetico porta ad un risparmio sulla bolletta che nel tempo ripaga la spesa iniziale (anche perché sono apparecchi che durano mediamente 15 – 20 anni).
In genere, escludendo il riscaldamento, il frigo, la lavastoviglie e lavatrice incidono per oltre la metà sul consumo di energia elettrica di una famiglia.

Quanto si risparmia? Secondo l’Enel i risparmi portati dagli apparecchi appartenenti alla classe energetica “A” variano da segmento a segmento:

– frigoriferi e congelatori: -65%
– lavabiancheria: -40%
– lavastoviglie: -39%

Oltre al risparmio energetico, questi elettrodomestici sono verdi: consumano meno elettricità, per la produzione della quale si usano molto spesso combustibili fossili (petrolio, carbone e gas) che, oltre a costare sempre di più e ad essere esauribili, sono anche responsabili dell’emissione dei gas serra, nocivi per l’ambiente.

Inoltre, se si usufruisce dei nuovi incentivi (che portano ad una detrazione del 20%), la scelta di uno di questi elettrodomestici è ancora più vantaggiosa in quanto viene praticamente abbattuta anche la maggiorazione di prezzo iniziale.
Una ragione in più per scegliere un elettrodomestico “di classe”.

Qui sotto riportiamo per comodità tutte le classi energetiche suddivise per tipologia

Classi per frigoriferi e congelatori

Valori di consumo di un frigorifero tenuto sempre a porte chiuse in laboratorio:

classe

consumo annuo

A 344 kWh
B 343 – 400 kWh
C 400 – 560 kWh
D 563 – 625 kWh
E 625 – 688 kWh
F 688 – 781 kWh
G 781 kWh

In un primo momento erano state previste solo 7 classi, dalla A alla G, ma dal luglio 2004 è stata introdotta una maggior specificazione all’interno della classe A, introducendo le classi A+ e A++:

classe

consumo annuo

A++ 188 kWh
A+ 188 – 263kWh
A 263 – 344kWh

Classi per lavatrici, asciugatrici

Valori di consumo di una lavatrice che fa cinque lavaggi a settimana di 5 Kg di capi in cotone a 60°:

classe

consumo annuo

A < 247 kWh
B 247 – 299 kWh
C 299 – 351 kWh
D 351 – 403 kWh
E 403 – 455 kWh
F 455 – 507 kWh
G > 507 kWh

Classi per lavastoviglie

Valori di consumo di una lavastoviglie che fa circa 4 lavaggi a settimana con 12 coperti per volta:

classe

consumo annuo

A < 232 kWh
B 232 – 276 kWh
C 276 – 319 kWh
D 319 – 363 kWh
E 363 – 407 kWh
F 407 – 450 kWh
G > 450 kWh

Classi per forni elettrici

– Forni di piccolo volume (12-35 litri)

classe

consumo annuo

A < 60 kWh
B 60 – 80 kWh
C 80 – 100 kWh
D 100 – 120 kWh
E 120 – 140 kWh
F 140 – 160 kWh
G > 160 kWh

– Forni di volume medio (35-60 litri)

classe

consumo annuo

A < 80 kWh
B 80 – 100 kWh
C 100 – 120 kWh
D 120 – 140 kWh
E 140 – 160 kWh
F 160 – 180 kWh
G > 180 kWh

– Forni di grande volume (oltre 60 litri)

classe

consumo annuo

A < 100 kWh
B 100 – 120 kWh
C 120 – 140 kWh
D 140 – 160 kWh
E 160 – 180 kWh
F 180 – 200 kWh
G > 200 kWh

Classi per condizionatori

Valori di consumo di un condizionatore split con potere di raffreddamento di 5.7 kWh, raffreddato ad aria, usato 500 ore all’anno:

classe

consumo annuo

A < 891 kWh
B 891 – 950 kWh
C 950 – 1018 kWh
D 1018 – 1096 kWh
E 1096 – 1188 kWh
F 1188 – 1295 kWh
G > 1295 kWh

Fonte di queste tabelle: Wikipedia

Condividi.

L'autore

Elena Liziero

Neomamma geek, blogger e giornalista, mi piace tutto ciò che riguarda la comunicazione, le eco-innovazioni e la creatività.

12 Commenti

  1. Da quello che vedo, la classe A+ + prevista solo per i frigoriferi e i congelatori per i quali esisteva gia’ altro beneficio fiscale (per di piu con detrazione in un solo anno)
    Allora a che serve uesta nuova legge se non ci sono classi A+ (per esempio) per la lavastofiglie o per il forno ?
    grazie e saluti
    Massimo

  2. In merito alla durata degli elettrodomestici e parlo da tecnico riparatore , quello che riportate : ” sono apparecchi che durano mediamente 15 – 20 anni” è un dato infondato e non veritiero.

  3. Devo acquistare in toscana una lavatrice classe a+, rottamandone una vecchia. qualcuno mi sa dire per cortesia come devo fare per avere l’incentivo perchè il rivenditore presso il quale mi servo dice che per le lavatrici non è applicabile. Grazie in anticipo.

  4. E’ ora di ridefinire le classi energetiche con criteri più severi. Infatti, dato che gli elettrodomestici sono migliorati nel tempo, andando adesso in un negozio di elettrodomestici, si trovano solo macchine classe A. Propongo di stabilire nuove regole dove l’attuale classe A corrisponde alla G di quelle nuove; così i produttori saranno costretti a continuare a migliorare

  5. Devo cambiare frigorifero e desidererei sapere la differenza dei consumi (in euro annui) tra uno di classe A+ ed uno B. Grazie.

  6. Salve, avrei bisogno di un informazione..
    Devo comprare urgentemente una nuova lavatrice classe A+ e vorrei sapere come devo fare per ottenere gli incentivi e se avete il riferimento normativo per far sì che una volta davanti al negoziante lui non possa dirmi che non esistono rimborsi in merito.
    Anticipatamente ringrazio,e aspetto vostre delucidazioni,Domenico.

  7. simona mastellaro on

    ieri 20.2.2010 ho acquistato una lavatrice classe A+ rottamando la vecchia,
    ho diritto al contributo? Se si cosa mi devo fare rilasciare
    dal rivenditore?
    grazie per la risposta.
    Simona

  8. vittorio paparella on

    vorrei sapere e come usufruire se sono previsti incentivi per l’acquisto di lavatrice nell’anno 2010,grazie

  9. Buon giorno,
    sto acquistando una lavatrice classe A+ rottamando la vecchia,
    ho diritto al contributo? Se si cosa mi devo fare rilasciare
    dal rivenditore?
    grazie per la risposta.
    Carlo

  10. Buongiorno,
    sono in procinto di acquistare una combinata lavatrice/asciugatrice in classe A e un frigo sempre in classe A
    Per l’ultimo sono al corrente che è previsto un incentivo pari al 20% del costo;ma per il primo?
    mi dicono che non è previsto, confermate?
    Grazie in anticipo

  11. Per Michela,confermo che attualmente le lavabiancheria non hanno incentivo.Tra i 19 articoli con incentivo , non sono previste le lavabiancheria.Però è prevista la cappa ecologica!!!roba da matti.Mi è stato detto che il governo sta pensando ad aggiungerle,e io aspetto.Saluti.Giacomo.

  12. dovo comperare una asciugatrice (premetto che ho appena installato un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica ) a vostro pararere mi conviene comerrne una in classe A SPENDENDO MOLTO DI PIU O UNA IN CLASSE B VISTO CHE LA CORRENTE NON LA PAGO ??

Lascia un Commento