A Londra un grattacielo si produrrà con i rifiuti dei suoi inquilini

0

I progettisti dello studio Chartier-Corbasson hanno appena svelato il progetto di un imponente grattacielo che verrebbe realizzato interamente con i rifiuti dei suoi residenti.

The Organic London Skyscraper”, questo il nome del futuristico grattacielo ecologico, è stato progettato per essere interamente rivestito in pannelli rigidi costituti da carta riciclata e di rifiuti di plastica… recuperati tra i rifiuti degli stessi inquilini.

Il grattacielo infatti crescerebbe in altezza col passare del tempo, in quanto, più inquilini creano rifiuti, più aumenterebbero le materie prime per costruire il suo involucro di plastica riciclata. Secondo i progettisti l’intero grattacielo verrebbe completato entro un anno.

Con l’aumento degli inquilini negli appartamenti di livello inferiore, si proseguirebbe con la costruzione dei piani superiori, facendo crescere in altezza il grattacielo “organicamente” come fosse una pianta, rispondendo alla domanda e offerta.

Una volta completato, il grattacielo avrebbe una forma di una piramide oblunga, e verrebbe ricoperto dai materiali riciclati. La particolare facciata traslucida riciclata da un lato garantirebbe l’illuminazione del grattacielo con luce naturale, dall’altra proteggerebbe contro il calore eccessivo. I tubi cavi del ponteggio incorporato verrebbero equipaggiati con piccole turbine eoliche per consentire al grattacielo di generare la propria elettricità.

Un grattacielo che sembra uscito da qualche film di fantascienza ma che garantirebbe costi ridotti di costruzione, una ottima gestione dei rifiuti urbani e l’utilizzo di fonti rinnovabili. Speriamo non resti solo sulla carta.

Condividi.

L'autore

Diego Liziero

Ingegnere informatico con tante passioni: la fotografia, la montagna, il canto, i viaggi. Comune denominatore sono la creatività e l’amore per la natura.

Lascia un Commento